Verza

PERIODO DI COLTIVAZIONE: Novembre-Maggio

TECNICHE DI COLTIVAZIONE: Produzione integrata in pieno campo.

DESCRIZIONE: La Verza è una pianta erbacea, fa parte della specie del cavolo, presenta foglie grinzose, increspate e con nervature prominenti. Il cespo, verde o rosso-violaceo, non è molto compatto; le foglie interne sono bianco-giallastre.

VANTAGGI PER LA SALUTE: La Verza è un vero concentrato energetico contenente vitamine A, B1, B2, B6, C, D, E, ma anche calcio, ferro, fosforo, iodio, magnesio, potassio, clorofilla, che favorisce la produzione dell’emoglobina (utile per curare l’anemia), diversi aminoacidi e l’acido folico, indispensabile per la gravidanza.
Possiede proprietà antinfiammatorie, cicatrizzanti e depurative. Il suo succo, centrifugato, bevuto regolarmente, può curare astenia, acne, ascessi, artrosi, artriti, cistiti, emorroidi, e anche le infiammazioni delle vie aeree come faringiti, tonsilliti, laringiti, tracheiti, bronchiti, polmoniti. La verza è utilizzata per l’insufficienza epatica e l’ulcera, in quanto ha il potere di rinforzare la mucosa dello stomaco proteggendolo dagli attacchi degli acidi; valida poi anche per la colite, le parassitosi intestinali e la stitichezza.

USO IN CUCINA: La verza è utilizzata soprattutto previa cottura e per la preparazione di zuppe e minestre.